Running, corsa, training:

Mail info@purosanguetraining.eu

Perdere peso è un problema per chi deve smaltire molti chili, ma con un pò di impegno e la giusta strategia si possono raggiungere ottimi risultati.

Cosa fare prima di iniziare a correre?

Andiamo per ordine :

  1. Seguire una alimentazione ipocalorica (consigliamo sempre di rivolgersi a nutrizionisti esperti)
  2. Fare una visita medica sportiva completa, anche sotto sforzo.
  3. Analisi del sangue  coordinate con il vostro medico curante.

A questo punto, se non ci sono controindicazioni, è arrivato il momento di fare sport!

La corsa è uno degli sport migliori per dimagrire, è un’attività cardio ad intensità elevata o bassa, in base a come la si affronta, che  coinvolge molti muscoli rispetto ad altri sport e tiene in costante movimento tutto l’apparato cardio-circolatorio, permettendo così di bruciare molte più calorie. Inoltre si può fare all’aria aperta, sviluppa endorfine, e la si può fare anche con poco tempo.

Ma davvero si possono raggiungere i risultati desiderati? Scopriamo di più sulla corsa per dimagrire e alcuni consigli utili per continuare a perdere peso correndo.

La corsa fa dimagrire?

E’ una domanda che in tanti si pongono, specialmente quando si approcciano ad iniziare un programma di allenamento incentrato sulla corsa. Davvero quindi la corsa fa dimagrire? Ebbene, sì, la risposta è affermativa, perché permette di bruciare molte calorie, ma è importante sottolineare che da sola non basta.

Infatti, come detto prima, è fondamentale partire con il piede giusto, cominciare a curare l’alimentazione (magari con un nutrizionista), riducendo i grassi e aumentando le fibre, e facendo in modo di non introdurre più calorie di quanto ne servono per il fabbisogno giornaliero.

Inoltre, bisogna seguire un programma di allenamento mirato alla perdita di peso. Attenzione, però, se le aspettative sono addominali scolpiti e gambe scattanti, allora è bene sottolineare che con la corsa a bassa intensità non si può ottenere.

La corsa a bassa intensità consente di bruciare dalle 600 alle 800 calorie all’ora, di migliorare il metabolismo, il tono muscolare e ridurre la percentuale di massa grassa. 

Per ottenere muscoli e addominali scolpiti bisogna inserire nel piano di allenamento esercizi specifici e mirati a raggiungere questi obiettivi. In un programma di allenamento è dunque utile inserire due sedute di tonificazione muscolare a settimana, ma se siete già a questo punto allora vuol dire che il vostro processo di dimagrimento è già terminato e siete passati alla fase di sviluppo muscolare.

Una volta iniziato il programma, a volte con l’aiuto dei Pacer che dettano il ritmo,  se l’impegno  viene mantenuto con costanza, si inizia a dimagrire e i risultati durano nel tempo. L’alimentazione deve essere sempre regolare ed equilibrata, per evitare cali di peso drastici. In questo modo si dimagrisce correndo perché il corpo utilizza le energie dei grassi e li brucia permettendo di snellire le zone adipose.

Quando bisogna correre per dimagrire ?

Il momento migliore per correre per dimagrire è la mattina presto, quando si è ben riposati. Il metabolismo si attiva e assicura la giusta carica per affrontare al meglio la giornata. Per ottenere un maggiore effetto dimagrante è però consigliabile correre a digiuno (solo se anche il nostro nutrizionista e medico lo consiglia e comunque se non abbiamo problemi di glicemia e  dobbiamo fare una corsa di massimo 1 ora a bassa intensità).

Infatti, poiché dopo il riposo notturno il corpo è a corto di scorte di zuccheri, prenderà l’energia dai grassi. Tuttavia, se ci si sente troppo deboli, si può fare una colazione leggera, magari si può mangiare un frutto, oppure un caffè e due biscotti, da consumare 30-40 minuti prima di iniziare a correre.

Ad ogni modo, dopo l’allenamento è importante fare una colazione abbondante chiamata anche recovery , che faccia riprendere le energie, e una doccia per rigenerarsi.

Un altro buon motivo per correre al mattino per dimagrire è quello di poter evitare il caldo, soprattutto in estate, ma anche di respirare un’aria più pulita in qualsiasi stagione.

Quanto dobbiamo correre per dimagrire ?

Ora, analizzati tutti gli aspetti del nostro progetto è arrivato il momento di capire quanto dobbiamo correre.

Quindi, quanto è necessario correre per dimagrire? Se leggiamo su internet possiamo vedere i dati più disparati, tabelle di allenamento per dimagrare da 4 settimane, 12 settimane, 36 settimane, vediamo corse da 1 ora, frequenze cardiache spiegate come se fossimo tutti top runner ma in questo caso, a differenza di altri casi in cui possiamo sbilanciarci, dobbiamo guardare la realtà e farci delle domande.

  • Qual è la situazione attuale in termini di IMC ?
  • Da quanto corriamo?
  • Quanto tempo abbiamo a disposizione?

Questo è solo un inizio per capire e sviluppare un programma personalizzato di running  con noi, che può essere Virtuale Virtual Run Box in tutta Italia oppure un Training a Roma  visibili in fondo alla pagina, un percorso dove ognuno ha un obiettivo ma tutti ne condividiamo uno, quello di stare insieme, fare gruppo con i  nostri pacer o seguire la nostra web app di running personalizzata per voi.

Consiglio per dimagrire correndo

Il coniglio che vogliamo darvi è di non seguire tabelle scaricate da internet in quanto non attagliate alla vostra situazione e obiettivo, ma seguire un programma serio e personalizzato con un personal trainer di running che possa seguire i vostri successi passo passo….sarà un percorso lungo ma il carico di lavoro sarà calibrato per voi e non incorrerete nel problema che tutti quelli che si sono avvicinati alla corsa per dimagrire hanno avuto, ovvero quello di mollare entro 1 mese dopo aver terminato la prima tabella di allenamento con estrema fatica e molto dolori muscolari.

I nostri consigli

Domande?





    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.