Running, corsa, training:

Mail info@purosanguetraining.eu

Vi siete mai chiesti cosa sono gli allunghi nella corsa, a cosa servono e come si fanno? L’allungo è una corsa svolta su un tratto che può variare dai 50 ai 120 metri, percorso a una velocità più sostenuta rispetto a quella che è la nostra velocità media durante una gara. Gli allunghi sono molto importanti per riuscire a determinare quello che sarà il nostro ritmo durante la gara.

 

Va specificato che, per fare una serie di allunghi durante la corsa, si deve avere una certa esperienza e soprattutto una preparazione adatta. Questo perché si rischia seriamente di incorrere in problematiche fisiche, andando magari a lesionare i nostri muscoli non pronti per uno scatto improvviso e decisamente rapido.

 

A COSA SERVONO GLI ALLUNGHI?

Gli allunghi hanno una duplice funzione: possono essere importanti nella fase di riscaldamento, ma di fatto contribuiscono anche al recupero muscolare dopo il lavoro svolto

 

Diventa fondamentale eseguire gli allunghi alla fine del riscaldamento perché porta ad attivare le fibre veloci dei nostri muscoli e alza la frequenza cardiaca per metterci in clima gara. Una scelta, questa, che porta l’organismo ad affrontare ritmi molto elevati e permette a muscoli e tendini di prepararsi a sopportare quello che sarà lo sforzo della corsa. In fase di recupero, sono fondamentali per avviare il percorso di rilassamento e di riposo.

 

Diventano importanti anche al termine di una corsa a ritmi bassi per evitare che i muscoli si irrigidiscano. Ribadiamo di non sottovalutare la necessità della giusta preparazione nell’ effettuare una manovra che non è affatto banale come può sembrare.

 

Per le tempistiche, va sottolineato che la gara deve iniziare non oltre due minuti dall’ultimo allungo, per evitare di rendere vano lo sforzo fatto in precedenza. Nel caso in cui l’attesa si dovesse protrarre, il consiglio è quello di tenere attivi i muscoli delle gambe con qualche saltello, come fa il calciatore che tarda ad entrare in campo per una sostituzione. Gli allunghi vengono fatti anche dai calciatori durante la fase di riscaldamento, come possiamo osservare in una qualsiasi partita.

 

COME SI DEVONO FARE  GLI ALLUNGHI?

 

Cosa fondamentale per gli allunghi è quella di farli sempre in decontrazione e con la massima scioltezza (non sono uno sprint!). La distanza da percorrere in un allungo è breve, perché ci permette di sprigionare energia, con l’obiettivo di andare ben oltre quella che è la velocità media di gara. Si parte piano e si continua in progressione, sostenendo una spinta controllata ma senza avere un’andatura precisa o calcolando il tempo.

 

 La progressione sarà di due tipi: interna, ossia nello stesso allungo il ritmo dovrà essere sempre maggiore (per poi rallentare prima del termine, che non deve essere uno stop netto) ed esterna, poiché ogni allungo dovrà essere più veloce del precedente.

 

virtual run con logo scaled

Richiedi un programma di allenamento

Possiamo offrirti un programma di allenamento personalizzato per perdere peso oppure iniziare a correre partendo dalle basi. Per coloro che già corrono possiamo migiorare le prestazioni puntando al personale sui 10 km, mezza maratona e maratona. I programmi possono essere in presenza a Roma oppure a distanza on-line.











    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    3272160038